La gioia del Sì

  • Pubblicato in News
19 marzo 2017 - Cochabamba, Bolivia

Eravamo un po’ abbattute, colpite da tante situazioni dure nel mondo, nella società, nella Chiesa, nella vita relgiiosa, nelle comunitá, in noi stesse... ed é arrivata Suor Noelia con la sua freschezza, il suo entusiasmo, il suo cuore e la sua mente pieni di sogni,di sorrisi, di abbracci a toglierci di questa aria, qualche volta spruzzata di pessimismo. Ha portato ognuna di noi al ricordo del nostro impegno con il SI del primo amore. Ci ha portate con il suo cognome religioso “di Gesù abbandonato nella Divina Provvidenza”, a pensare, con gli occhi pieni di lacrime, chi siamo e nelle mani di Chi stiamo. Ci ha spinte con il suo sorriso aperto a continuare a sognare, nonostante il mondo sia pieno di incertezze e dubbi.
Abbiamo vissuto, nella semplicitá di una celebrazione molto familiare, il nostro essere Suora della Provvidenza. Quando Noelia ha pronunciato i voti per un anno di povertà, castità e obbedienza, ognuna di noi, nel nostro cuore, sicuramente li ha rinnovati, perché il clima creato ci invitava a farlo.
Lì c’erano i suoi genitori, felici e commosi di avere donato il meglio che hanno, la loro figlia, al Signore.
Durante la celebrazione Eucaristica si respirava il "Sono io che parlo con te" detto da Gesù alla Samaritana. Il celebrante, commentando il Vangelo, ha detto con tanta chiarezza e insistenza: “Se non abbracci la tua storia e non la ami, non potrai essere felice; solo sarai felice se l’abbracci, e poi potrai andare lontano…”. Queste esortazioni, ispirate alla Parola, ci hanno riempito lo spirito.
Dopo la celebrazione, sempre in un clima intimo e familiare, abbiamo condiviso il pranzo, e abbiamo avuto il piacere di vedere alcuni riti, tipici di chi si sposa, che ci hanno arricchito.
Tutta la comunità della casa Provinciale, anzi tutta la Provincia, ha celebrato con grande gioia, lo ‘sposalizio’ di Noelia, insieme anche alla sua Maestra, Suor Simone, venuta dal Brasile per accompagnarla. Felici della sua consacrazione, ci siamo impegnate a pregare per lei e a lottare e lavorare ogni giorno, perché la nostra vita diventi vera testionianza di pace, serenitá e gioia anche in mezzo alle difficoltá proprie della vita. Vogliamo che Noelia si sostenga in noi, e insieme possiamo camminare, perché desideriamo che altre giovani abbiano il desiderio di seguire Gesú e di donarsi a Lui per servire i fratelli.

Grazie… Le sorelle della Provincia San Luigi.
Leggi tutto...

Consacrate per essere inviate

  • Pubblicato in News
Domenica 19 marzo 2017, solennità del nostro protettore, San Giuseppe, sei novize hanno risposto alla chiamata di Gesù, ricevendo l'abito religioso e pronunciando i loro voti a Dio Onnipotente durante una solenne celebrazione eucaristica presso la cappella della comunità del Noviziato a Barrackpore, in India.
Ecco i loro nomi: Anita Kullu, Binita Kujur, Hundamarry Kharllyngdoh, Salomi Tudu, Somita Toppo e Wabianglang Pohsngap.
Il Rev. Felix Raj, S.J, vice cancelliere dell 'Università di St. Xavier ha presieduto la solenne celebrazione eucaristica. Nella sua omelia ha invitando le neo-professe ad innamorarsi di Gesù, vivendo fedelmente e fruttuosamente la loro vita consacrata attraverso i voti e il carisma della famiglia religiosa. Egli ha anche incorreggiato le sorelle ricordando le parole di Sant'Ignazio: "Trovare Dio in ogni cosa, e ogni cosa in Dio".
Circa 20 sacerdoti hanno concelebrato l’Eucaristia. La liturgia è stata molto bella e animata con i canti significativi.
La presenza dei genitori e dei parenti delle neo-professe ha aumendato la nostra gioia.
Vogliamo ringraziare l'intera famiglia religiosa, Madre Generale, Suor Ester, le consiglieri e tutte le sorelle per il sostegno della preghiera che abbiamo sentito in questo giorno. Chiediamo ancora le vostre preghiereper queste sorelle, perche’ possono sempre rimanere fedeli a Dio seguendo le orme delo nostro Santo Fondatore padre Luigi.

Leggi tutto...

India e Africa: nuove prime professioni

  • Pubblicato in News
Il 5 ottobre, festa del nostro amato padre Luigi, proprio mentre era appena iniziato il Sinodo dei vescovi sulla fede e il discernimento vocazionale dei giovani, la nostra Congregazione ha avuto la gioia di accogliere ben nove suore professe:
-   quattro in Togo: suor Antoinette Marie, suor Christine, suor Antoinette Carine, suor Juste
-   cinque in India: suor Daphiline, suor Gloria, suor Mukta, suor Martha, suor Tresalline
Con i voti di povertà, castità e obbedienza hanno pubblicamente professato la scelta di imitare Cristo e di offrirsi a Lui per vivere tutta la vita a servizio di Dio e dei fratelli: sono ora sorelle nella Famiglia delle Suore della Provvidenza.

La Celebrazione Eucaristica nella cappella del Noviziato di Lomè (Togo) è stata presieduta da un sacerdote salesiano e da altri 16 sacerdoti concelebranti e con la partecipazione delle famiglie, di amici e conoscenti delle nostre sorelle
La Santa Eucaristia nel Noviziato di Barrakpoore (India) è stata presieduta dall’Arcivescovo di Calcutta. Mons. Thomas D' Souza e concelebrata da più di 20 sacerdoti; numerosi anche i parenti e amici.
La comune liturgia nella festa del Fondatore presentava la pagina evangelica della parabola del buon samaritano. Il grande insegnamento di Gesù è l’invito ad essere compassionevoli e sensibili verso i fratelli bisognosi e, quindi, a fare del nostro servizio un continuo atto di amore e di misericordia. E ciò a imitazione di padre Luigi che è stato apostolo di compassione ed ha saputo amare e servire i fratelli perché in essi amava e serviva la persona stessa di Gesù.
Fiori, luci, canti e danze hanno fatto da cornice alla festa, segni esteriori della gioia che invadeva il cuore delle nove sorelle e di tutti gli invitati.
Tutti, poi, hanno condiviso il pranzo nella semplicità e nella fraternità dell’incontro, augurando alle neo-professe una lunga vita di fedeltà.


Questa data rimarrà nel cuore di ognuna come un giorno indimenticabile, perché vissuto nella gratitudine, con nuovo slancio ed entusiasmo alla sequela di Gesù nella Famiglia di Padre Luigi. Ringraziano di cuore le sorelle di tutto il mondo per il sostegno orante che hanno sperimentato in questo giorno.
E noi preghiamo per loro, chiedendo al Signore di continuare a benedirle e di donare a ciascuna le grazie necessarie affinché possa vivere con gioia e generosità la propria vocazione nella Famiglia di Padre Luigi
.
 
 
Leggi tutto...

Una chiamata e una risposta all’Amore di Dio

  • Pubblicato in News
Domenica 10 di febbraio, nella casa Provinciale di Cochabamba in Bolivia, abbiamo vissuto ed accompagnato con tanta gioia alla nostra novizia, Leonarda Poma, che ha detto il suo Sì al Signore, impegnandosi a seguirlo e servirlo, nella Sua Chiesa secondo il Carisma di Padre Luigi.
La Celebrazione Eucaristica nella cappella San Marcos è stata presieduta dal Parroco Padre Mario Dealarcon, e da altri due sacerdoti Salesiani concelebranti e con la presenza dei familiari, amici e conoscenti.
Tutti coloro che hanno partecipato alla Santa Messa, hanno ricevuto il tradizionale rinfresco boliviano, poi i familiari insieme alle suore e ai sacerdoti hanno condiviso il pranzo nella semplicità e nella fraternità dell’incontro.
Questa festa, rimarrà nel cuore di suor Leonarda come un giorno indimenticabile, perché vissuta nella gratitudine, con nuovo slancio ed entusiasmo alla sequela di Gesù nella Famiglia di Padre Luigi.
Ringraziano di cuore tutta la Famiglia Religiosa per le preghiere e chiediamo al Signore di continuare a benedire nostra Famiglia Religiosa con nuove vacazioni.

Provincia San Luis
Leggi tutto...

Alla sequela di Gesù

  • Pubblicato in News

Il 19 marzo, giorno in cui la Chiesa festeggia San Giuseppe, protettore della nostra Famiglia religiosa, a Lomé (Togo) tre nuove giovani hanno pronunciato il voto di povertà, obbedienza e castità impegnandosi a vivere la Regola di vita del nostro Istituto, come un cammino di santità nel compimento della missione di carità, affidataci da padre Luigi, nostro Santo Fondatore.

Sono suor Sonia e suor Aimée, due giovani togolesi, e suor Marthe della Costa d’Avorio.

La celebrazione della professione religiosa è stata un bellissimo momento di gioia, di lode e di ringraziamento al Signore che continua a chiamare alla sua sequela. Erano presenti le famiglie, i membri della Famiglia Scrosoppiana, le loro comunità parocchiali e tanti giovani che hanno animato la S. Messa.

Alla fine della celebrazione eucaristica la superiora provinciale ha comunicato a tutta l’assemblea la nuova comunità di appartenza e di missione delle tre professine: rr. Marthe andrà a Setto in Benin, sr. Sonia a Anonkoua Kouté in Costa d’Avorio, sr. Aimée a Ahépé in Togo. 

A ciascuna di loro auguriamo un sereno inserimento e una fruttuosa missione nella nuova situazione di vita.

Leggi tutto...

Se tu conoscessi il dono di Dio

  • Pubblicato in News

«Se tu conoscessi il dono di Dio e chi è colui che ti dice: "Dammi da bere!"
tu stessa gliene avresti chiesto ed egli ti avrebbe dato acqua viva» Gv 4,10

PRIMA PROFESSIONE DI SUOR SHERON MIRANDA - Sorocaba/Brasile - 15 settembre 2019

"Ringrazio il Signore con tutto il cuore per la grazia di trovarmi nel suo cammino, per farmi conoscere il suo amore eterno e la predilezione per i peccatori e per far sì che la mia piccolezza sia fatta segno e testimone della redenzione per tanti fratelli che Lui stesso metterà nel mio cammino.
Ringrazio la Famiglia religiosa della fiducia e della vicinanza nella preghiera.
Ringrazio la Provincia Nostra Signora Aparecida per avermi accolta, le sorelle della comunitá di formazione, e quelle della Casa Provinciale, le Madri della Comunitá Santa Terezinha, per la loro testimonianza, per tutte le occasioni di crescita e di formazione. Sono stati quattro anni bellissimi, intensi e molto fecondi, che mi hanno aiutata a discernere la volontá del Signore nella mia vita, e mi hanno aitata a pronunciare il mio Sì a Lui.
Il giorno della mia prima professione è stato un giorno bellissimo: ho sentito come se ognuna delle mie sorelle in quel momento mi offrisse sull'altare al Padre con il suo Figlio per camminare insieme sulla strada del Santo Amore.
Ringrazio per ogni gesto di affetto e di unitá che mi hanno manifestato attraverso diverse modalità. Il nostro Amato Sposo é fedele, però vi chiedo di continuare a pregare per la mia fedeltá e perseveranza in questo camino di donazione, amore e servizio nella missione che Lui mi chiede, ora, nella Comunitá di Santa Fé,in  Argentina".

                                                                                                                                                                 Suor Sheron

Al ringraziamento di Suor Sheron, ci uniamo tutte noi, sorelle della Provincia San Luis.
Con gioia abbiamo vissuto il suo primo SI  a Sorocaba. Siamo riconoscenti perchè la sua presenza é un dono della Provvidenza alla nostra Famiglia Religiosa e ringraziamo le sorelle della Provincia Nostra Signora Aparecida, specialmente chi l´ha ricevuta e le ha offerto formazione e accompagnamento.
É una gioia immensa per le suore dell'Uruguay: dopo 25 anni, Dio nella sua misericordia, ha inviato una nuova vocazione con il Sí di suor Sheron.
Continuamo a pregare e lavorare per le vocazioni.
                                                                                                                                                             Con profonda gioia - la Provincia San Luis


Leggi tutto...

Un lieto annuncio...

  • Pubblicato in News
Il 5 ottobre, giorno in cui la Chiesa e tutta la nostra famiglia religiosa celebra la santità del nostro amato padre Luigi, noi sorelle della provincia di San Gaetano, abbiamo avuto la gioia di celebrare la prima professione di quattro sorelle: Sr. EpiphanieBaba, Sr. Marie – ReineKakaoura, Sr. Epiphanie- ReineKpade e Sr. BenjamineTchadi.

Il loro «Sì» pieno d’entusiasmo ci ha riempito di gioia e di speranza nel vedere come la santità di Padre Luigi continua ad attirare ancora oggi le giovani alla sequela di Cristo casto, povero e obbediente.

Secondo la tradizione di alcuni paesi dell'Africa ogni evento importante è preceduto da una veglia; per questo anche noi, sorelle delle tre comunità del Togo, alla vigilia della loro consacrazione, ci siamo radunate attorno alle quattro novizie. Quel momento, nella sua semplicità attraverso preghiere, canti e condivisione del cammino fatto, è stato vissuto con intensa gratitudine e come un nuovo slancio verso la sequela di Gesù nella Famiglia di padre Luigi.

La celebrazione eucaristica, con la presenza di 10 sacerdoti e con la partecipazione dei familiari, amici e conoscenti delle nostre sorelle è stata il momento culminante della festa. Nell’omelia il sacerdote, prendendo spunto delle parole di papa Francesco per il mese missionario straordinario «Battezzati e inviati», ha ricordato lo zelo apostolico di Padre Luigi e delle sorelle che ci hanno preceduto ed ha invitato le neo-professe e tutti noi presenti a seguire il loro esempio e a non cedere alla moderna tentazione della cosiddetta «stanchezza cronica», ma a lasciarci contagiare dalla santità e dallo zelo apostolico di Padre Luigi.

Poi, nella semplicità e nella gioia, la festa è continuata con la condivisione del pranzo, rallegrato ancora da canti e danze!

Ringraziamo di cuore le sorelle delle varie parti del mondo per le preghiere e le manifestazioni di affetto ricevute in questi giorni e preghiamo affinché il Signore doni a ciascuna le grazie necessarie per vivere la propria vocazione nella fedeltà e nella carità.
Leggi tutto...

Affascinata dalla bellezza di Cristo

  • Pubblicato in News

Durante la Santa Messa celebrata a Iasi, Romania, nella cappella della sede della Delegazione “Sacra Famiglia” sabato, 11 gennaio 2020, la novizia Tereza Barlescu ha fatto la prima professione religiosa.
E’ motivo di gioia per la Delegazione, gioia intrecciata alla gratitudine verso il Padrone della messe per questo “Sì” generoso, diventato dono alla Famiglia religiosa ed alla Chiesa.
Invochiamo per suor Tereza il dono della fedeltà allo Sposo e preghiamo perché altre giovani, affascinate dalla bellezza di Cristo, abbiano il coraggio di ascoltare la sua voce e di seguirLo.

Ecco le impressioni della ‘sposa’:

In questo momento posso esprimere solo la mia gratitudine verso Dio che può realizzare, con la mia piccolezza, quello che desidera; gratitudine verso la Famiglia religiosa che mi ha accolto nel suo grembo come figlia e ha accompagnato i miei passi durante tutto il tempo della formazione, guidandomi con pazienza ed amore verso Gesù e verso la conoscenza della Congregazione.
Le parole non bastano per descrivere questo momento, ma posso testimoniare la grande gioia, la pace e la serenità con le quali il Signore mi ha accompagnato in questi momenti carichi di emozione, ma anche di timore di fronte alla grandezza alla quale mi ha chiamata.
Consapevole della mia fragilità e piccolezza, metto tutta la mia fiducia in Lui che sempre trasforma l’impossibile umano nel Suo possibile.

Ricordando che non ci consacriamo né per fuggire dal mondo, né per avere una vita più comoda e tranquilla, ma per donarci ai fratelli, per portare un raggio di luce attraverso la nostra presenza che non è semplicemente nostra, ma di Dio e della Chiesa, e tutto ciò che offriamo è dono Suo, innalzo con fiducia questa preghiera:
”Dio, che ha suscitato in te la volontà ed ha iniziato in te quest’opera buona,
la porti a compimento fino al giorno di Cristo Signore e ti doni la grazia di restargli fedele e piena di zelo."
(dal rito della professione)


Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS