Comunità di BOUAKÉ - Reintegrazione familiare - Catechesi

Storia e Missione

1975. La missione è stata aperta in collaborazione con la diocesi di Gorizia. Inizialmente le suore si sono impegnate nel campo dell’evangelizzazione, della promozione della donna e della sanità, lavorando prima al dispensario urbano e in seguito al lebbrosario di Manikro.

Durante la guerra civile che ha colpito per vari anni la Nazione, Bouaké diventa una roccaforte della ribellione militare. All’inizio della guerra, nel 2002, le suore devono lasciare la città come tutti gli stranieri e si trasferiscono nella comunità di Yamoussoukro.

Ma, appena possibile, vi fanno ritorno e aprono, in collaborazione con i Padri di S. Vincenzo de' Paoli, il "Centro Provvidenza" per accogliere e aiutare le ragazze soldato e tutte quelle che in vari modi hanno subito le conseguenze della guerra civile.

Oggi il Centro è specializzato nel recupero e nella formazione di minori, attraverso varie attività di accompagnamento psicologico personalizzato, l'apprendimento di un mestire e il reinserimento della giovane nel proprio contesto familiare e sociale.


Indirizzo

Soeurs de la Providence
Mission Catholique de Nimbo
B.P. 2956 
01 Bouaké
Côte d’Ivoire

Tel. 00225-31 63 15 19

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

Fondo ‘Scrosoppi’: prossimità solidale

  • Pubblicato in News
L’Arcidiocesi di Gorizia, insieme ad altri enti presenti sul territorio, ha promosso il 'Fondo Scrosoppi’, uno strumento per affrontare le pesanti conseguenze a livello economico e finanziario della pandemia del Covid-19 sulla vita di molte persone.
Lo scopo è quello di sostenere in particolare chi, sul territorio dell’Arcidiocesi, non è più in grado di mantenere dignitosamente sé e la propria famiglia; affianca ed integra le iniziative di carità delle comunità ecclesiali locali e non si sostituisce ad iniziative e interventi già esistenti, sia pubblici che privati.
La dotazione iniziale del Fondo è costituita da 180 mila Euro e sarà incrementata dalle liberalità di coloro che vorranno condividere con la Chiesa diocesana questa esperienza di solidarietà.
Il Fondo è stato messo significativamente sotto la protezione di san Luigi Scrosoppi, il nostro Fondatore, che ha fatto di tutta la sua vita una espressione chiara della scelta preferenziale dei poveri, degli ultimi, degli abbandonati.
Padre Luigi continua anche oggi ad indicare a tutti la strada dell’amore di Dio e della compassione fattiva verso i fratelli ed accompagna con la sua benedizione tutti coloro che si aprono alla carità.



Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS