Svegliate il mondo!

  • Pubblicato in News
Questa volta possiamo dire: C'eravamo anche noi, 22 Suore della Provvidenza nel numero dei 5 mila giovani consacrate e consacrati riuniti a Roma per il primo incontro a livello mondiale, dal 15 al 19 settembre.
Il titolo scelto come leitmotiv non poteva essere più significativo: Svegliate il mondo... parole che Papa Francesco aveva rivolto come appello a tutti i consacrati all'inizio dell'anno dedicato alla vita consacrata.
E noi per prime, durante queste giornate, ci siamo lasciate "svegliare" da tutta la ricchezza che abbiamo ricevuto: l'ascolto attento dei relatori/relatrici, l'incontro con religiose/i provenienti da ogni parte e con le quali da subito abbiamo instaurato un rapporto di cordiale amicizia, la condivisione delle esperienze durante i laboratori pomeridiani, le celebrazioni eucaristiche in diverse basiliche, i vari “cammini” fatti nella città di Roma dove abbiamo toccato le varie realtà di sofferenza presenti nel mondo, (la tratta della donna, gli immigrati) la serata di musica e testimonianze in Piazza S. Pietro, il cammino nella memoria dei religiosi martiri, ecc...
Un momento particolarmente carico di emozione è stato l'incontro con Papa Francesco la mattina del giorno 17 settembre. Con la sua parola sempre chiara e diretta, paterna e forte nello stesso tempo, ci ha esortate a:
-    superare la cultura del provvisorio per vivere la definitività della nostra scelta: Dio non ha mandato nel mondo il Figlio Gesù in modo provvisorio... ma per sempre!
-    essere icone viventi della maternità della Chiesa, della sua tenerezza verso i fratelli, della maternità della Vergine Maria
-    evangelizzare con la vita, testimoniare che Gesù Cristo è vivo, lasciarci guidare da un cuore che brucia di amore e che prende tutta la forza nell'incontro con lo Sposo Gesù. La capacità di riscaldare i cuori non viene dai libri, viene dal tuo cuore! Se il tuo cuore brucia di amore per Gesù Cristo, tu sei una brava evangelizzatrice
-    fuggire la tentazione del narcisismo, del guardare a se stessi con l'essere donne di adorazione che mettono al centro il "Tu sei il Signore".

Con la gioia e l'entusiasmo nel cuore, dopo questa indimenticabile esperienza... riprendiamo il nostro cammino e, nelle quotidianità dei nostri giorni, risveglieremo il mondo con la coerenza della vita!

I video e le foto di ogni giorno sono disponibili sulla seguente pagina: giovaniconsacrati.chemin-neuf.fr


Leggi tutto...

'Nascita' della comunità di Johannesburg

  • Pubblicato in News
Il 19 marzo 2016, con la solenne celebrazione delle Lodi e della Santa Messa in onore di San Giuseppe, ha avuto inizio l’avvio ufficiale della comunità di Johannesburg, in Sud Africa.
          Le sorelle che compongono la nuova comunità sono: suor Adelaïde Amegah superiora, suor Adeline Bouglouga, suor Blanche Jafta e suor Hubertine Davon.
          La Santa Messa ha avuto luogo nella nostra cappellina. Padre Cinema, vicario della parrocchia e membro della Congregazione di San Vincenzo de' Paoli, l’ha celebrata in francese, così abbiamo potuto capire e partecipare in pienezza. Il parroco del luogo ha concelebrato, perché parla solo il portoghese. Il paradiso era con noi e anche tutta la Congregazione. 
          La sera precedente abbiamo letto la lettera della Madre Generale che ci ha scritto per questa occasione. Tra le altre cose, la Madre ci scrive:
"Che ogni persona che incontrate e che servite, possa trovare in voi un segno della Provvidenza e ricevere da voi solo del bene.
Ma perché questo avvenga, secondo la volontà di Dio, è indispensabile che tra di voi regni sempre l’amore vicendevole, la concordia, il perdono e la carità. Che nella vostra comunità si respiri solo il profumo della misericordia!”.
E noi desideriamo davvero che sia sempre così! 
          Alle 12 e 30 abbiamo pranzato con il parroco e il cappellano e abbiamo passato una giornata in unione al Signore, a Maria Madre della Provvidenza, a San Giuseppe, nell’aiuto vicendevole e nella gioia per aver sentito tutte le comunità della Provincia. 
          il giorno dopo, Domenica delle Palme, abbiamo partecipato a due processioni, una prima della Messa e mimata dai bambini della parrocchia e alla fine con una bella statua di Gesù che porta la croce.
All'inizio della Messa, il parroco, P. Lemons ci ha presentate ai fedeli che si sono dimostrati ben felici di avere tra loro la nostra presenza.
Tutto é stato fatto nella più grande semplicità e noi siamo contente di seguire l’esempio di San Giuseppe, l'uomo nascosto e silenzioso di Nazareth. A Lui affidiamo questa comunità e la sua missione tra la gente.

                                               Suor Bruna Paravano dell’Angelo Custode
Leggi tutto...

Grazie, M. SpesAlma! Grazie M. Piafides!

  • Pubblicato in News

"Signore, non ti chiediamo perché ce le hai tolte,

ma ti ringraziamo perché ce le hai date".

Ci eravamo ormai abituate a vederle accanto a noi, sempre serene e disponibili, pronte all’ascolto e alla preghiera. Erano due Madri che conoscevano il cuore di ciascuna di noi perché, in fasi diverse della nostra vita, ci avevano accompagnato e sostenuto nel nostro cammino spirituale.
Hanno guidato la Famiglia religiosa nel delicato e difficile servizio di superiora generale che hanno vissuto intensamente, donandosi con competenza e sapienza nello spirito evangelico della carità.

Ognuna di noi conserva senz’altro un ricordo particolare, una loro parola detta al momento giusto, un gesto di tenerezza o forse anche un richiamo forte, tutte cose che hanno dato al nostro vivere un impulso ed una forza nuova.

Anche se anziane e “a riposo” , continuavano a darci coraggio con la loro testimonianza serena, la loro parola saggia e piena di fede e con quella promessa sicura: “Prego, sai!”

Se ne sono andate quasi insieme, una dopo altra, in punta di piedi e noi ci siamo ritrovate più sole, e con una grande eredità da valorizzare: vivere solo per Dio ed in Dio, grande amore e comunione con la Famiglia religiosa, ardere di passione per i fratelli, donare se stesse senza risparmio e con gioia, amore e fedeltà alla Chiesa ed al mondo di oggi, non aver paura di guardare lontano, correndo con fiducia il rischio di “pensare in grande” quando si tratta del Regno di Dio.


Ci viene naturale quindi, con S. Agostino, pregare così:

SDP




Per leggere la "memoria" di Madre Spes Alma:
http://www.suoredellaprovvidenza.it/it/sorelle-nella-casa-del-padre/2017/198-memoria-di-madre-spes-alma



Per leggere la "memoria" di Madre Piafides:

http://www.suoredellaprovvidenza.it/it/sorelle-nella-casa-del-padre/2017/194-memoria-di-madre-m-piafides

Leggi tutto...

Un sì per sempre nella città di Cunha

  • Pubblicato in News

Il 19 febbraio 2017 ha avuto luogo nella città brasiliana di Cunha, nello Stato di San Paolo, la professione perpetua di suor Marcilene Aparecida Nunes.

L'esperienza vissuta come Suore della Provvidenza con il popolo di Dio, è stata quella di percepire la presenza della grazia di Dio che accompagna il suo popolo e fa ancora affidamento su uomini e donne per la costruzione del suo Regno. Per questo Egli continua a chiamare e ad inviare.

Possiamo dire che la celebrazione dei voti perpetui di suor Marcilene è iniziata già alla fine dello scorso anno. Infatti nel mese di dicembre 2016 abbiamo animato una settimana vocazionale nella Parrocchia di Nostra Signora della Concezione nella città di Cunha, Diocesi di Lorena/SP. La preparazione per questo evento, il primo nella parrocchia, ha avuto inizio con la riunione dei coordinatori delle comunità, diversi incontri con i giovani, visite alle famiglie e un triduo di preghiera per le vocazioni in 60 comunità rurali e nella città. La divulgazione di questo importante evento ha avuto luogo anche via radio dalla città di Cunha.

Il vescovo della Diocesi di Lorena, Dom João Inácio Muller, padre Fabio, padre Daniel e padre Lazzaro hanno accolto questa festa come un vero e proprio evento di Chiesa. Da dicembre, i sacerdoti e tutti i leader della comunità lo hanno assunto come proprio e si sono impegnati a realizzarlo nel miglior modo possibile.

Nella settimana antecedente alla festa solenne, abbiamo tenuto delle riunioni con i responsabili della liturgia, con gli organizzatori della festa, con gli addetti alla cucina, ecc. Ed è stato fatto un triduo vocazionale perchè questo momento fosse vissuto da tutti come un tempo di grazia. I vari gruppi si sono preparati molto bene e hanno dato il massimo di sé. Così la celebrazione eucaristica in cui suor Marcilene fatto la sua consegna totale a Dio e ha detto il suo sì per servire sempre il suo Regno della Famiglia religiosa delle Suore della Provvidenza, è stata davvero un incontro di Dio con il suo popolo. Il coro, con i loro canti accompagnati da diversi strumenti, tra cui le trombe, ha suscitato in suor Marcilene e in tutti i presenti la vera e commovente esperienza di affidamento della propria vita a Dio come consacrati attraverso il battesimo.

Il Vescovo, Dom João Inácio, ha presentato suor Marcilene a tutti i presenti, con un'omelia molto semplice e concreta. Egli ha esortato la festeggiata a mantenere sempre viva la luce del suo amore per lo Sposo Gesù, a rimanere sempre con Lui, perchè tutte le azioni siano compiute secondo la sua volontà. Ha anche invitato tutti i partecipanti a non permetterei che la fiamma della fede si spenga nella loro vita. In realtà la sua omelia è stata come il dialogo di un padre con i suoi figli.

La famiglia di suor Marcilene ha partecipato con grande gioia e fede a questo importante momento della vita della nostra sorella. Il nonno, anziano e malato, con gioia ha portato all’altare l'anello della consacrazione religiosa, su una sedia a rotelle guidata dal nipote; è stato questo un momento di grande emozione, di lacrime per la nostra sorella, per i familiari e per tutti i presenti.

Questa esperienza ha lasciato in noi una profonda gratitudine alla  Provvidenza che ci ha accompagnato e sostenuto, ci ha fatto il dono della vita e della vocazione di suor Marcilene al servizio del Regno di Dio come la figlia di Padre Luigi Scrosoppi.

Possiamo dire che la messe è grande, ma anche che ci sono molti operai che scelgono di consegnare la loro vita a Dio per sempre per realizzare il suo Regno sulla terra.

Leggi tutto...

La gioia del Sì

  • Pubblicato in News
19 marzo 2017 - Cochabamba, Bolivia

Eravamo un po’ abbattute, colpite da tante situazioni dure nel mondo, nella società, nella Chiesa, nella vita relgiiosa, nelle comunitá, in noi stesse... ed é arrivata Suor Noelia con la sua freschezza, il suo entusiasmo, il suo cuore e la sua mente pieni di sogni,di sorrisi, di abbracci a toglierci di questa aria, qualche volta spruzzata di pessimismo. Ha portato ognuna di noi al ricordo del nostro impegno con il SI del primo amore. Ci ha portate con il suo cognome religioso “di Gesù abbandonato nella Divina Provvidenza”, a pensare, con gli occhi pieni di lacrime, chi siamo e nelle mani di Chi stiamo. Ci ha spinte con il suo sorriso aperto a continuare a sognare, nonostante il mondo sia pieno di incertezze e dubbi.
Abbiamo vissuto, nella semplicitá di una celebrazione molto familiare, il nostro essere Suora della Provvidenza. Quando Noelia ha pronunciato i voti per un anno di povertà, castità e obbedienza, ognuna di noi, nel nostro cuore, sicuramente li ha rinnovati, perché il clima creato ci invitava a farlo.
Lì c’erano i suoi genitori, felici e commosi di avere donato il meglio che hanno, la loro figlia, al Signore.
Durante la celebrazione Eucaristica si respirava il "Sono io che parlo con te" detto da Gesù alla Samaritana. Il celebrante, commentando il Vangelo, ha detto con tanta chiarezza e insistenza: “Se non abbracci la tua storia e non la ami, non potrai essere felice; solo sarai felice se l’abbracci, e poi potrai andare lontano…”. Queste esortazioni, ispirate alla Parola, ci hanno riempito lo spirito.
Dopo la celebrazione, sempre in un clima intimo e familiare, abbiamo condiviso il pranzo, e abbiamo avuto il piacere di vedere alcuni riti, tipici di chi si sposa, che ci hanno arricchito.
Tutta la comunità della casa Provinciale, anzi tutta la Provincia, ha celebrato con grande gioia, lo ‘sposalizio’ di Noelia, insieme anche alla sua Maestra, Suor Simone, venuta dal Brasile per accompagnarla. Felici della sua consacrazione, ci siamo impegnate a pregare per lei e a lottare e lavorare ogni giorno, perché la nostra vita diventi vera testionianza di pace, serenitá e gioia anche in mezzo alle difficoltá proprie della vita. Vogliamo che Noelia si sostenga in noi, e insieme possiamo camminare, perché desideriamo che altre giovani abbiano il desiderio di seguire Gesú e di donarsi a Lui per servire i fratelli.

Grazie… Le sorelle della Provincia San Luigi.
Leggi tutto...

Consacrate per essere inviate

  • Pubblicato in News
Domenica 19 marzo 2017, solennità del nostro protettore, San Giuseppe, sei novize hanno risposto alla chiamata di Gesù, ricevendo l'abito religioso e pronunciando i loro voti a Dio Onnipotente durante una solenne celebrazione eucaristica presso la cappella della comunità del Noviziato a Barrackpore, in India.
Ecco i loro nomi: Anita Kullu, Binita Kujur, Hundamarry Kharllyngdoh, Salomi Tudu, Somita Toppo e Wabianglang Pohsngap.
Il Rev. Felix Raj, S.J, vice cancelliere dell 'Università di St. Xavier ha presieduto la solenne celebrazione eucaristica. Nella sua omelia ha invitando le neo-professe ad innamorarsi di Gesù, vivendo fedelmente e fruttuosamente la loro vita consacrata attraverso i voti e il carisma della famiglia religiosa. Egli ha anche incorreggiato le sorelle ricordando le parole di Sant'Ignazio: "Trovare Dio in ogni cosa, e ogni cosa in Dio".
Circa 20 sacerdoti hanno concelebrato l’Eucaristia. La liturgia è stata molto bella e animata con i canti significativi.
La presenza dei genitori e dei parenti delle neo-professe ha aumendato la nostra gioia.
Vogliamo ringraziare l'intera famiglia religiosa, Madre Generale, Suor Ester, le consiglieri e tutte le sorelle per il sostegno della preghiera che abbiamo sentito in questo giorno. Chiediamo ancora le vostre preghiereper queste sorelle, perche’ possono sempre rimanere fedeli a Dio seguendo le orme delo nostro Santo Fondatore padre Luigi.

Leggi tutto...

Capitolo Generale - 11 luglio

  • Pubblicato in News
S. Benedetto, patrono d’Europa

Giornata dedicata interamente all’ascolto della relazione della Superiora Generale sul lavoro complessivo del sessennio 2011-2017.

Un vero condensato di vita riassunto attraverso:

§  La lettura della situazione socio-economica e politica mondiale che oggi ci interpella

§  Le attività svolte dal governo generale

§  La situazione attuale della Famiglia religiosa con le statistiche che la rispecchiano e le possibili prospettive future

Segue un tempo di riflessione sulla relazione e di preghiera.



stamparecommento
Leggi tutto...

Capitolo Generale - 12 luglio

  • Pubblicato in News
-          La mattina è stata dedicata interamente alla riflessione e approfondimento della relazione del sessennio fatta dalla Superiora Generale sr. Ester Leghissa .

-          Nel pomeriggio abbiamo ascoltato con attenzione la relazione economica 2011 – 2016 presentata dell’economa generale sr. Tereza
Ţimpu.

Due relazioni che hanno dato una visione chiara della situazione attuale della Congregazione, sia nell’ambito pastorale che economico.



stamparecommento
Leggi tutto...

Capitolo Generale - 13 luglio

  • Pubblicato in News
Nella mattinata di oggi, abbiamo ripreso la relazione sull’economia per acquisire maggior chiarezza su alcuni punti che, data la particolarità, non sono alla portata di tutte.

Nel pomeriggio inizia la riflessione sullo strumento di lavoro preparato per il Capitolo Generale. La discussione viene arricchita da un nutrito scambio di idee e, con l’apporto di ogni sorella, si individuerà gradualmente il cammino pastorale da proporre per il prossimo sessennio. Il tema all’ordine del giorno è il:

“Rinnovato stile di vita comunitaria e di relazione autorità-obbedienza”.


stamparecommento
Leggi tutto...

Capitolo Generale - 14 luglio

  • Pubblicato in News
Continua la nostra riflessione appassionata sullo strumento di lavoro.

La concretizziamo attraverso tre fasi:

-         Lavoro di gruppo: i gruppi sono formati dalle sorelle provenienti dai quattro Continenti e uno misto

-         Assemblea: presentazione dei lavori di gruppo

-        
Un piccolo gruppo di redazione: organizza i dati raccolti



stamparecommento
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS