15 gennaio: FESTA di ROSA MISTICA

  • Pubblicato in News
Secondo la storia del tempo, sappiamo che il 15 gennaio 1737, e poi per diversi giorni, la statua di Maria Rosa Mistica sudò e mosse prodigiosamente gli occhi”. La voce del prodigio e delle grazie ottenute dalle persone che a lei si rivolgevano nelle loro necessità, si sparse subito all’intorno, richiamando ai piedi della Vergine un ininterrotto flusso di fedeli provenienti da varie località del Friuli. Così avvenne per oltre un secolo, mentre la statua riceveva una sua particolare collocazione nella Chiesa di Santa Caterina, denominata poi “Santuario Rosa Mistica”, che nel tempo fu restaurata ed abbellita, fino ad assumere l'aspetto attuale.
Le Suore della Provvidenza, che il 23 gennaio 1866 erano venute a Cormòns accompagnate dal loro fondatore san Luigi Scrosoppi, nelle cronache affermano che il 15 gennaio del 1890 si era celebrata la prima festa di Rosa Mistica, accompagnata da un triduo di preghiere, di predicazione e di amministrazione del sacramento della confessione. Dice la cronaca: “Tutte noi eravamo contente di veder sì bella festa e le grandi dimostrazioni d’affetto che i buoni cormonesi d’ogni condizione testificano a Rosa Mistica”.
La stessa cronaca nel 1892 sottolinea la festa di Rosa Mistica come un’occasione preziosa per favorire nei fedeli la devozione a Maria ed un rinnovamento spirituale, anche attraverso il triduo di predicazione e la disponibilità per le confessioni. La stessa cronaca afferma: “Anche quest’anno i cormonesi si distinsero per pietà e devozione e furono anche generosi di candele, perché l’altare della prodigiosa effigie pareva vestita di sole, tanti erano i lumi che l’abbellivano!”.
Nel 1898 si afferma che il popolo accorse numeroso, tanto che le Suore si diedero da fare per chiamare sacerdoti per le confessioni, così che “nella nostra Chiesa erano sei confessori e sette in Duomo”. L’anno prima, come frutto immediato del triduo in cui il predicatore aveva raccomandato caldamente la partecipazione ai Sacramenti, soprattutto agli uomini e ai giovani, i sacerdoti “ebbero da confessare giovanotti fino alla mezzanotte del sabato e, se vi fossero stati altrettanti confessori, avrebbero avuto tutti da fare”.
Nel tempo il triduo si prolungò fino ad abbracciare sei giorni e poi otto come è attualmente, divenendo così l’ Ottavario di Rosa Mistica. Anche oggi questo periodo è atteso e assai partecipato dai fedeli delle parrocchie del Decanato di Cormòns e da altre vicine, ciascuna delle quali si organizza per i momenti di preghiera, per le confessioni e per le Celebrazioni Eucaristiche.
Anche la nostra Comunità, riunita ai piedi di Maria Rosa Mistica durante l’intero Ottavario, si riserva dei tempi di preghiera nei quali affida alla Vergine Santa le necessità della Famiglia religiosa, della Chiesa, dei benefattori, delle persone che si raccomandano alle nostre preghiere e del mondo intero.

Con le parole di un canto composto proprio in onore di Rosa Mistica dal compositore friulano Narciso Miniussi, tutte noi ci rivolgiamo a Maria:
Nel grande giardino da Dio creato
il fiore più bello, Maria, sei tu.
Sei Mistica Rosa, che spande sul mondo
soave profumo di eccelse virtù.
O Mistica Rosa, clemente intercedi
per noi peccatori Tu presso il Signor.
Ascolta pietosa le suppliche, o Madre,
dei figli che, afflitti, rivolgono a Te.
Leggi tutto...

"Governare" è servire!

  • Pubblicato in News
Vi comunichiamo i nominativi delle sorelle che nei giorni scorsi il consiglio generale ha scelto come membri dei governi provinciali e di delegazione per il triennio 2018 – 2021.

A ciascuna di queste sorelle assicuriamo la nostra preghiera ed auguriamo di saper vivere questo servizio secondo il Cuore di Dio, sentendosi sempre accompagnata, guidata e sostenuta dalla paterna benedizione del nostro Padre San Luigi.

Buona missione!


PROVINCIA D’ITALIA

Suor Virgilia Bettega           sup. provinciale            

Suor Adalberta Osquino      1^ consigliera – vicaria

Suor Fiorella Piccolo           2^ consigliera                 

Suor Domitilla Nosella        3^ consigliera                 

Suor Antonella Mazzetto    4^ consigliera                                                            



PROVINCIA DELL’AFRICA

Suor Anastasie Mokli          sup. provinciale             

Suor Mathilde Alladoh        1^ consigliera – vicaria

Suor Dores Villotti             2^ consigliera     

Suor Lydie Doucrou            3^ consigliera     

Suor Félicité Eklou             4^ consigliera                                                            

PROVINCIA SAN LUIGI

Suor Matilda Sociu             sup. provinciale 

Suor Rosana Rezende         1^ consigliera – vicaria

Suor Carla Cardozo            2^ consigliera     

Suor Agueda Ordones        3^ consigliera     

Suor Felicidad Villca          4^ consigliera                 




DELEGAZIONE DI CORMONS

Suor Stefania Sartor            delegata              

Suor Anna Teresa D’Agaro   1^ consigliera - assistente

Suor Josephina Bonollo        2^ consigliera                 

Suor Angelita Pintarelli       3^ consigliera                 

Suor Maria Joasè Vit          4^ consigliera                 

Suor Consolata Simonato     5^ consigliera     

Suor Ivanuzia Lucena           6^ consigliera                 



PROVINCIA DEL BRASILE

Suor Simone Cremer              sup. provinciale         

Suor Simone Valente              1^ consigliera – vicaria

Suor Maria Helena da Silva   2^ consigliera

Suor Francisca Ferreira        3^ consigliera

Suor Maria Leopoldino     4^ consigliera                                                            



PROVINCIA DELL’INDIA

Suor Thresiamma Karottuth   sup. provinciale         

Suor Anna Mary Yanthan       1^ consigliera – vicaria

Suor Carmela Ezung               2^ consigliera             

Suor Rose Thonikkuzhiyil      3^ consigliera 

Suor Bindu Pamparayil           4^ consigliera                         


DELEGAZIONE DEL MYANMAR


Suor Rita Baby                        delegata  

Suor Doroty Mu                     1^ consigliera – vicaria   

Suor Paulina Mu                     2^ consigliera     

Suor Rita Roi Shan                3^ consigliera     

Suor Marta Kaung Yang      4^ consigliera                                                            



DELEGAZIONE SACRA FAMIGLIA

Suor Viviana Radu                 delegata  

Suor Betty Slawick               1^ consigliera - vicaria   

Suor Lidia Scripcaru             2^ consigliera                                                            



DELEGAZIONE SACRO CUORE

Suor Bianca Maria Nicoletto     delegata





Leggi tutto...

Emozioni che si vivono

  • Pubblicato in News
Nel mese di gennaio un bellissimo gruppo di ragazze del Vicentino, accompagnate da Sr. Marisa Cecchin e da Don Pietro Savio, ha visitato la Città Eterna e le nostre comunità di Roma. Ecco le risonanze di tale esperienza:

C’è che un giorno...
prepari una valigia e parti.

Si parte subito. Il viaggio inizia quando ti chiudi la porta alle spalle, quando fai il primo passo verso l’ignoto. Poi nel giro di 3 ore ti ritrovi in mezzo a strade sconosciute, paesaggi mai visti, ma soprattutto ad una marea di suore.
Non è stato un viaggio come gli altri. Se durante gli altri viaggi sono partita per conoscere altri mondi, fare nuove esperienze, con questo viaggio sono partita per ricercare me stessa.
Roma è sempre stata un sogno, anche se credevo solo di visitare questa città per la prima volta e tanto meno credevo di dover viver vivere per 3 giorni con delle suore.
Dire che parti e vai in convento a 18 anni, c'è poco da pensare: la tua strada è quella.
Ma, per mia fortuna, non sono state suore 'antiche' per le quali l'unica cosa da fare era pregare. Sono state suore moderne, originali e giovanili. La guida era sempre un punto di domanda, ma grazie alle mani della misericordia siamo ancora qua!
Tra le mitiche e attese catacombe, San Pietro e il Colosseo, tre giorni sono passati con risate, canti e balli sfegatati nelle nostre camere, salti e urla.
La giornata nella Casa famiglia è stata molto profonda e significativa. Molto spesso si dà per scontato il valore della famiglia quando in realtà questo non lo è. Pensiamo di poter fare tutto da soli, ma in realtà senza punti di riferimento, siamo solo un miscuglio di emozioni. Questi bambini, apparentemente felici, cercavano in noi punti di riferimento. É difficile spiegare a parole quello che si prova perché le emozioni si vivono, non si raccontano. Come dice un cartone "Ohana" significa famiglia, e famiglia significa che nessuno viene dimenticato o abbandonato. La famiglia è una specie di roccia, come il nutrimento che la pianta assorbe tramite le radici.
Dopo la visita alla casa famiglia mi sono chiesta come si possa non volere un figlio che è stato in te nove mesi, come si possa non amarlo.
Le persone sono strane. Dicono di amarsi, ma quando arriva un segno del loro amore lo rifiutano, come se loro non ne avessero colpa. Dicono di avere una coscienza e poi si comportano come se nulla fosse accaduto. Spesso mi ritrovo a pensare a quanto io sia fortunata ad avere una famiglia con la F maiuscola. Essa per me è un valore.
Mi piace avere qualcuno su cui posso sempre contare, anche se spesso non gli racconto tutto della mia vita.
La famiglia ti dà un nome e delle radici, una identità, ma soprattutto la famiglia ti ha dato la Vita, e continua ad arricchirtela tuttora. 
La famiglia è dove il rispetto e l'amore sono le fondamenta, sono quelle persone che sebbene a volte ci litighi, non ne potresti farne a meno. MARIA

Uno zaino in spalla e tanta voglia di conoscere ed arricchirmi. Questi sono gli elementi con cui ho deciso di intraprendere questo viaggio.
Non sapevo cosa aspettarmi, nessuno di noi lo sapeva in realtà, ma tutte eravamo certe che lì dovevamo trovarci. E in quei pochi giorni abbiamo sperimentato il vero significato di Provvidenza. In tutti i sensi!!
Le Suore della Provvidenza, che ci hanno ospitato, ci hanno insegnato l’importanza di questa parola..
Ho sbagliato tutte quelle volte che nel corso della vita ho pronunciato la parola ‘fortuna’... non si tratta di fortuna... si chiama fiducia nella Provvidenza!!
Eh sì, perché fa cose meravigliose, grazie ad essa la Casa casa famiglia di Via Moncenisio, 4 ha preso vita !!
Ho imparato molto da Moncenisio... non scorderò mai il sorriso di quei bambini e la forza che ogni giorno i volontari impiegano... e non dimenticherò mai S.; una bambina che ha saputo toccare il mio cuore con un semplice sguardo.
Non dimenticherò mai questa esperienza, non mi trovavo lì per semplice turismo... qualcosa lì mi ha fatto aprire gli occhi... non so dire cos’è stato; che sia stata la fiducia incondizionata delle Suore della Provvidenza?? le testimonianze dei volontari?? Oppure il sorriso dei bambini??
Qualunque cosa sia, mi ha resa più consapevole che la vita non è solo un dono per noi stessi, ma un dono da donare agli altri!! Perché noi, guidati dalla Provvidenza, possiamo essere dono per gli altri. FRANCESCA

Questo viaggio a Roma è stato un insieme di esperienze ed emozioni.
La cosa che mi è piaciuta di più in assoluto, e che è anche quella che mi sono portata a casa, è stata l'accoglienza, e l'uguaglianza agli occhi di Dio, e l'importanza della famiglia
Le Suore della Provvidenza ci hanno accolte in una maniera speciale, facendoci sentire a casa nostra, dal primo momento, scherzando, ridendo e gioendo, come se fossimo un dono. Queste suore venivano da tutte le parti del mondo, di etnie e colori diversi, ma tutte con lo stesso scopo, uno scopo d'amore, l'amore che loro hanno trovato in Gesù, e che vorrei trovare anch'io. Sono capaci ogni minuto della loro vita di affidarsi a Lui, al suo amore e alla sua Provvidenza miracolosa.
Allo stesso modo mi sono sentita visitando la Casa famiglia dove ho incontrato altre suore, che salvano letteralmente la vita a tutti i bambini che vivono lì, indistintamente dalla loro religione o dal loro stato di salute, li accolgono e danno una casa, affezionandosi a loro, e volendo loro così tanto bene da lasciarli andare, per poter dar loro la famiglia che non hanno mai avuto.
Roma poi è una città stupenda, con una storia e un'arte che mi hanno colpita molto, e mi hanno fatto aprire gli occhi. EMMA

Il viaggio a Roma è uno di quelli che ricorderò per sempre. E' stata la prima volta che ho visto Roma, una città bellissima e frenetica, con una storia millenaria e opere d'arte stupende, chiese, piazze, archi, basiliche...
Visitare le catacombe mi ha fatto capire che la stessa fede che abbiamo noi oggi è anche quella dei cristiani dei secoli scorsi e questa fede è stata tramadta fino a noi.
L'esperienza della visita alla Casa famiglia di Moncenisio, inoltre, è stata molto concreta e toccante. La storia di questa casa, tutte le esperienze e tutto l'impegno delle suore e dei volontari mi hanno davvero colpito. Stare e giocare con i bambini, invece, mi ha fatto capire di quanto aiuto abbiano bisogno.
Anche le suore che ci hanno osptitato nello loro casa sono state molto accoglienti e mi è piaciuto il fatto che ognuna di loro avesse un compito e sapesse esattamente che cosa fare.
Sono stati dei giorni stancanti, ma divertenti, interessanti e significativi. MADDALENA



Leggi tutto...

Giornate di gioia in Myanmar

  • Pubblicato in News
18 MARZO 2018, giornata splendida di sole e di gioia. Durante la celebrazione dei vespri 6 nuove aspiranti, Agnese, Cristopher, Martha, Angela, Veronica e Pasqualina sono passate in postulato, iniziando così il serio cammino di formazione. Ringraziamo il Signore per queste giovani che ci ha donato. Preghiamo per loro perché possano conoscere di più la volontà di Dio e servirlo con amore.

19 MARZO 2018, abbiamo iniziato la giornata con la celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo mons. Peter Louis e con 14 sacerdoti. Durante questa celebrazione abbiamo avuto la gioia della prima professione delle 2 novizie, suor Rosy Brigit e suor Angelina Nan Aye nella nostra Famiglia di Suore della Provvidenza. Ringraziamo il Signore che ha scelto queste sue spose donandole alla Congregazione e alla Chiesa.
Ringraziamo anche i loro genitori che hanno donato le loro figlie per il servizio del Regno di Dio.

20 MARZO 2018, un’altra giornata molto luminosa perché 5 sorelle: suor Agnes Om Sein, suor Clare Aye Ort, suor Giovanna Sein Pai, suor Benedet Khin e suor Mary Htu Bu, hanno celebrato il 25° della loro professione religiosa. Durante la celebrazione Eucaristica, presieduta dal Vescovo Mons. Peter Louis con 13 sacerdoti assieme a loro abbiamo ringraziato il Signore per questi anni di fedeltà gioiosa alla sua sequela.
La nostra delegazione chiede a tutte voi di continuare a pregare per loro, affinché siano fedeli sino alla fine, nella risposta generosa allo Sposo Gesù.
Leggi tutto...

25 anni di fedeltà alla Fedeltà dello Sposo

  • Pubblicato in News
Dopo 25 anni, in atteggiamento di lode e di gratitudine, Sr. Benedet ha testimoniato la stessa luce che rappresenta la sua sequela e l’adesione di fede a Gesù; luce che ha alimentato nella preghiera, nella vita fraterna e nel servizio apostolico.
Nella cappella della nostra Casa Generale a Roma, ci siamo unite a lei per ringraziare e lodare Dio per la sua fedeltà alla Fedeltà del Signore, che l'ha amata come unica da tutta l'eternità.
Preghiamo affinché il Signore continui a rendere fecondo il suo Sì e le doni le grazie che il suo cuore desidera.
Un vivo ringraziamento al celebrante, padre Davide Sciocco vicario generale del PIME, ai numerosi sacerdoti concelebranti, alle nostre consorelle, alle religiose di diverse altre Congregazioni, agli amici e a tutti i presenti a questa gioiosa liturgia giubilare.
Leggi tutto...

Incontro del consiglio generale con le superiore provinciali e delegate

  • Pubblicato in News
Il giorno 4 giugno si è concluso l’annuale incontro del consiglio generale con le superiore provinciali e delegate della Congregazione.

Era iniziato sabato, 26 maggio, con la speciale visita alla Cappella Redemptoris Mater in Vaticano, un singolare tuffo nel percorso della storia della salvezza attraverso la ‘lettura’ e la contemplazione dei suoi mosaici. Siamo uscite dalla Cappella con gli occhi pieni della bellezza artistica e il cuore rinnovato nella fede e nella certezza che davvero la nostra storia è al sicuro nelle mani potenti di Dio.
È terminato, domenica 3 giugno, con la visita alle Terme di Caracalla al centro di Roma e alla Villa dei Quintili situata sull’Appia Antica, testimonianze di un glorioso tempo passato.

Le giornate vissute insieme sono state intense per i contenuti formativi che abbiamo ricevuto e per gli argomenti affrontati, ma rese leggere e piacevoli dal clima di fraternità semplice e libera che ha caratterizzato il nostro incontrarci.
Alla luce del Capitolo generale celebrato lo scorso anno, abbiamo rivisto le linee di cammino per l’intera Famiglia religiosa e riconsiderato gli strumenti necessari per concretizzarle nel quotidiano. Nel dialogo ciascuna sorella si è sentita coinvolta in prima persona, partecipe alla costruzione del bene comune ed è stata un dono per le altre.
Ora ci affidiamo tutte alla intercessione del nostro Padre San Luigi e chiediamo a Maria Rosa Mistica di benedirci e sostenerci.

Leggi tutto...

Nuovi 'germogli' in terra africana

  • Pubblicato in News

Il giorno 7 Agosto, festa del nostro protettore San Gaetano, quattro giovani: Florence (Benin), Gabine-Béatrice e Sosthène (Togo), Solange (Congo) hanno iniziato il cammino del postulato nella nostra Famiglia Religiosa.
Durante la cerimonia hanno espresso il loro desiderio di conoscere di più lo spirito della Congregazione, di amare e approfondire la Parola del Signore.
Il brano evangelico che hanno scelto è quello di Luca 5, 1-11 che invita a prendere il largo con piena fiducia nel Signore poiché Egli è nella nostra barca.
La superiora provinciale, suor Anastasie, nella sua esortazione ha invitato Florence, Gabine-Béatrice, Solange e Sosthène a lasciarsi guidare dal Signore, ad avere sempre fiducia in Lui poiché Egli sarà sempre al loro fianco.
Dopo la consacrazione alla Madonna, Madre di ogni vocazione, ha affidato le giovani alla intercessione di P. Luigi e a quella delle nostre madri defunte.
Infine ha invitato Florence, Gabine-Béatrice, Solange e Sosthène ad imitare la semplicità, l'obbedienza e abbandono al Signore di suor Pieralba e lo zelo apostolico e missionario di suor Pia, le due carissime sorelle che da poco ci hanno lasciato ‘per il paradiso.

Alle quattro nuove postulanti auguriamo di cuore ‘Buon cammino!’.

Leggi tutto...

Canterò per sempre la tua fedeltà, Signore!

  • Pubblicato in News

Canterò per sempre la tua fedeltà, Signore!

Questa é stata la frase che ha accompagnato la nostra carissima suor Michelia nei giorni di preparazione per il 50º anniversario di fedeltà alla chiamata del Signore, festa che abbiamo celebrato il giorno 7 settembre.

Possiamo dire che abbiamo vissuto questa festa con tutta la Bolivia, perché erano presenti i rappresentanti dei laici elle comunità dove suor Michelia,lungo gli anni, ha donato la sua vita, con l’essere messaggera di Cristo, in mezzo ai fratelli a lei affidati.

Durante l’omelia della solenne celebrazione eucaristica il sacerdote si è rivolto a suor Michelia con queste parole:
“Grazie per essere una stella nel cielo, che Abramo ha visto quando il Signore gli ha promesso una discendenza numerosa come le stelle del cielo; tu sei, nella fede, una discendente di Abramo e un dono per tutti noi”.

Insieme a suor Michelia anche noi diciamo grazie a tutta la famiglia religiosa che ci ha accompagnate con le preghiere.

E preghiamo perchè il Signore ci aiuti ad essere fedeli nel rispondere ogni giorno alla sua chiamata.







Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS